About Sebastiano Di Maria

This author has not yet filled in any details.
So far Sebastiano Di Maria has created 340 blog entries.

OLIO DI OLIVA MEDIOCRE? TUTTA COLPA DI UN’OTTUSA TRADIZIONE

In occasione della XIV edizione del premio “Goccia d’Oro”, spunti di riflessione e analisi della criticità della filiera olivicola nazionale: "la maggior parte dei produttori e esperti di olio, in genere, riempiono le sale raccontando il nulla” di Sebastiano Di Maria (articolo pubblicato su Teatro Naturale - 12 gennaio 2018) Il termine sinergia è diventato un must tanto

TINTILIA: VITIGNO SIMBOLO DEL MOLISE

Riportiamo un estratto del numero di dicembre 2017 della prestigiosa rivista l'Enologo, da oltre un secolo punto di riferimento degli enologi ed enotecnici italiani. Protagonista, con un inserto dedicato, il vitigno Tintilia, inserito  in un progetto editoriale dell'Università di Milano e del prof. Attilio Scienza, che vede attori i 20 vitigni autoctoni simboli del nostro Paese. Buona lettura. Fonte: l'Enologo,

ESSER FRANTOIANO NON E’ SOLO CAVAR L’OLIO DALLE OLIVE

C'è tanto da migliorare e tanto da recuperare. Sporcandosi le mani, imbattendosi in un universo variegato di colori, dalle olive alle paste in gramolazione, di consistenze, di profumi, di sfumature sensoriali più o meno marcate, cambia la dimensione delle cose, che va oltre un “semplice” assaggio di Sebastiano Di Maria (Editoriale pubblicato su Teatro Naturale - 8 dicembre 2017)

PRIMA SETTIMANA DELLA CULTURA DELL’OLIVO E DELL’OLIO IN MOLISE

Prenderà il via lunedì 11 dicembre, la "I settimana della cultura dell’olivo e dell’olio" in Molise. Un evento che terminerà domenica 17 dicembre, organizzato dall’Istituto Tecnico Agrario e per Geometri “San Pardo” di Larino, in collaborazione con l’Arsarp e il Comune. Sette giorni intensi, pieni di appuntamenti per tutte le età. Un percorso di avvicinamento alla cultura dell’olio

OLIO D’OLIVA E VINO, LA SFIDA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI NON E’ SOLO COLTURALE MA ANCHE CULTURALE E COMUNICAZIONALE

L'annata eccezionale potrebbe rappresentare uno spartiacque tra modi diversi di intendere il futuro. Muterà l'agronomia ma anche i profili sensoriali di vino e olio extra vergine d'oliva, imponendo cambiamenti repentini anche nel modo di comunicare di Sebastiano Di Maria (Articolo pubblicato su Teatro Naturale - 8 settembre 2017) È da qualche lustro che gli studiosi

QUINTA EDIZIONE DEGLI ITINERARI DEL GUSTO: SECONDO PERCORSO

Archiviato il primo itinerario dell'edizione 2017, dove è stata protagonista la natura con il suo prodotto principe, il tartufo, ma anche l'artigianato storico dei coltellinai di Frosolone (nella foto), il sacro con il Santuario di Castelpetroso e la freschezza e l'originalità della birra artigianale, ci tuffiamo alla scoperta di altre bellezze del territorio regionale. Il tutto, ci preme

QUINTA EDIZIONE DEGLI ITINERARI DEL GUSTO: PRIMO PERCORSO

Anche alla fine della quinta edizione del percorso formativo su tartufi e funghi, non poteva mancare l'appuntamento con gli itinerari del gusto, sempre in sinergia con ATM, grazie al sostegno del suo Amministratore Delegato, Paolo De Matteis Larivera.  Dall'estate 2013, gli “Itinerari del Gusto - Viaggi in Molise tra gusto e bellezza” hanno portato diverse centinaia di

I Corsi della Scuola: il Tartufo

Il tartufo Quest’anno il focus "Scuola del Gusto" riguarda una delle risorse agroalimentari che più di tutte, rappresenta la vera identità della Regione, quella che la pone in una situazione di assoluta leadership a livello nazionale. Parliamo ovviamente del tartufo, un fungo “ipogeo” diffuso in tutta la Regione, a partire dalla costa con

SCUOLA DEL GUSTO E IL TARTUFO: AL VIA LE ISCRIZIONI

È giunta alla quinta edizione il progetto “Scuola del Gusto”, il corso formativo che da cinque anni, dall’Istituto Tecnico Agrario di Larino, sensibilizza studenti e consumatori ad avvicinarsi alla cultura delle produzioni agroalimentari del Molise, attraverso la trattazione di materie di interesse scientifico, strettamente connesse con la valorizzazione del territorio e le peculiarità dell’offerta turistica enogastronomica.

LE OLIVE DA IMPIANTI SUPERINTENSIVI PAGATE SEMPRE MENO

Dagli impianti superintensivi oli dal fruttato leggero, per i mercati e i consumatori meno ricercati. Così si insegue la Spagna e dunque anche le sue quotazioni all'ingrosso. L'Italia è davvero incapace di un suo modello colturale? di Sebastiano Di Maria (Articolo pubblicato su Teatro Naturale) Vogliamo raccontarvi, anche se con qualche settimana di ritardo (per

Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://www.scuoladelgusto.net/author/sebastianodm/page/2/