TEORIA CONTRO PRATICA: IL TERRENO DI SCONTRO DELL’AGRICOLTURA

Mai come in questo periodo, con i cambiamenti climatici incombenti e i gusti sempre più mutevoli del mercato, mancano punti di riferimento e solide colonne. c'è chi si appoggia alla sceinza e chi all'empirismo. Chi vede nella ricerca il futuro e chi nella tradizione l'ancora di salvezza. Una mediazione è possibile? di Sebastiano Di Maria

OLIO DI OLIVA MEDIOCRE? TUTTA COLPA DI UN’OTTUSA TRADIZIONE

In occasione della XIV edizione del premio “Goccia d’Oro”, spunti di riflessione e analisi della criticità della filiera olivicola nazionale: "la maggior parte dei produttori e esperti di olio, in genere, riempiono le sale raccontando il nulla” di Sebastiano Di Maria (articolo pubblicato su Teatro Naturale - 12 gennaio 2018) Il termine sinergia è diventato un must tanto

ESSER FRANTOIANO NON E’ SOLO CAVAR L’OLIO DALLE OLIVE

C'è tanto da migliorare e tanto da recuperare. Sporcandosi le mani, imbattendosi in un universo variegato di colori, dalle olive alle paste in gramolazione, di consistenze, di profumi, di sfumature sensoriali più o meno marcate, cambia la dimensione delle cose, che va oltre un “semplice” assaggio di Sebastiano Di Maria (Editoriale pubblicato su Teatro Naturale - 8 dicembre 2017)

OLIO D’OLIVA E VINO, LA SFIDA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI NON E’ SOLO COLTURALE MA ANCHE CULTURALE E COMUNICAZIONALE

L'annata eccezionale potrebbe rappresentare uno spartiacque tra modi diversi di intendere il futuro. Muterà l'agronomia ma anche i profili sensoriali di vino e olio extra vergine d'oliva, imponendo cambiamenti repentini anche nel modo di comunicare di Sebastiano Di Maria (Articolo pubblicato su Teatro Naturale - 8 settembre 2017) È da qualche lustro che gli studiosi

Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://www.scuoladelgusto.net/tag/teatro-naturale/